COM.MA – Community Marketing | Pubblicità di automobili per il pubblico gay

Pubblicità di automobili per il pubblico gay

Sono passati i tempi in cui lo stereotipo omosessuale dominava le nostre menti…e anche quelle dei marketers! Infatti nel mondo pubblicitario (e non solo) il tema LGBT è sempre più presente e guardato con attenzione. Un buon esempio può essere rappresentato dalle pubblicità di automobili, che negli ultimi decenni si sono avvicinate molto alla comunità LGBT, capendone l’importanza e il potenziale.

Il caso più curioso è quello di Subaru e della comunità lesbica americana. In un momento in cui l’azienda stava sperimentando un periodo per le vendite in negativo, Subaru iniziò una nuova strategia cercando nuovi segmenti di nicchia verso cui indirizzare la propria comunicazione. Dalla ricerca risultò la grande loyality e simpatia delle clienti lesbiche: delle automobili apprezzavano la resistenza, la qualità, le performance e anche il nome! Così Subaru fece una scelta azzardata per gli anni ’90 e lanciò la prima pubblicità di automobili indirizzata apertamente al pubblico gay. Dal successo della prima campagna nel 1996, Subaru arrivò nel 2000 con una collaborazione con diverse atlete, tra cui Martina Navratilova, atleta apertamente gay già allora. PArtendo dalle campagne con Martina Navratilova, le campagne per il pubblico lesbico sono state anche fatte in collaborazione con Logotv e The L Word.

Ma Subaru non è stata l’unica a pensare al segmento gay come un buon modo per aumentare le vendite rivolgendosi apertamente al mondo gay. Non solo pronte ad aggiudicarsi la più grande fetta di mercato, ma anche vicine ai bisogni della comunità LGBT. Ecco qualche esempio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo feedback è importante per noi. La tua e-mail resterò privata.