COM.MA – Community Marketing | #BerlinLovesMe, progetto speciale con social contest

#BerlinLovesMe, progetto speciale con social contest

L’Ente del Turismo di Berlino (città tollerante per definizione) vuole “refreshare” il suo appeal nel target gay italiano, e come side-message comunicare la nascita di una selezione di hotel gay friendly, PinkPillow.

Predilige azioni non convenzionali, decentrate anche geograficamente, media mix con internet -ma non solo display- e social + engagement live.

La soluzione è il progetto #BerlinLovesMe: Berlino mi ama, proprio per come sono.

berlinlovesme1COM.MA individua nel Padova Pride Village un territorio adatto: la manifestazione raccoglie circa 130.000 presenze complessive durante l’estate, è aperta 5 giorni su 7 in zona Fiera, ed offre un variegato programma di attrazioni: concerti (Irene Grandi, Loredana Bertè, Paola Turci, Chiara Galliazzo etc), personaggi (Mara Maionchi, Platinette…), cabaret (Serena Dandini, Dario Vergassola, Gene Gnocchi…)

Nell’ultima settimana di manifestazione -per intercettare il “back to school” viene quindi allestito un infopoint con materiali informativi, gadget &c, oltre al presidio fisico per un social contest.

Il visitatore che condivide (su Instagram, Twitter, Facebook) una foto fatta allo stand accompagnata all’hashtag #BerlinLovesMe può vincere un viaggio per 2 persone a Berlino. Il premio viene assegnato a seconda del grado di di engagement che genera tra i suoi contatti, e ad insindacabile giudizio della giuria.

La pagina www.gay.it/berlinlovesme ospita le immagini dei concorrenti sul maggiore sito gay italiano, in modo da spingere l’iniziativa anche presso un target secondario di “spettatori”.

blvm2

Naturalmente il giochino “fatti la foto e vinci” allo stand diventa l’occasione per rompere il ghiaccio con l’utente, informarlo e incuriosirlo sulla destinazione, e naturalmente per stimolare la goliardia nel ritrarsi da solo o con gli amici, attirando ed incuriosendo altra gente.

L’importanza del premio, anche se non parliamo di cose eclatanti, resta comunque un incentivo emotivo fondamentale.

Il pittoresco pubblico del pride ha fatto il resto 🙂

L’azione viene coronata l’ultimo giorno con la premiazione sul palco dell’evento nella serata conclusiva, prima del concerto di Chiara Galliazzo, vincitrice di X-Factor 2013, davanti a qualche migliaio di persone.

chiara galliazzo al Pd pride

Il bilancio dell’attività è decisamente interessante:

Negli 8 giorni di presenza, negli orari di apertura dello stand (20-1 pm) vi sono stati circa 10.000 visitatori alla manifestazione (durante le ore notturne arrivano molte altre presenze per la discoteca)

Circa 1500 hanno ritirato opuscoli e gadget allo stand

Le foto postate sono state circa 100, ed hanno generato oltre 10.000 impressions potenziali nelle timeline di instagram, twitter e facebook, e 650 likes.

stats instagram

Lascia un commento

Il tuo feedback è importante per noi. La tua e-mail resterò privata.